BLOG 24Care - 24Care

24 Care Srl - PI & CF 10185010963
Vai ai contenuti

Attenzione alle FAKE NEWS!

24Care
Pubblicato da in CURIOSITA' · 2 Settembre 2019
Tags: fakenewsclickbaitnotizieingannevoli
Il termine FAKE NEWS significa "articoli di notizie che sono intenzionalmente e verificabilmente falsi", progettati per manipolare le percezioni delle persone su fatti, eventi e dichiarazioni reali.
Riguarda le informazioni presentate come notizie conosciute dal suo promotore come false in base a fatti che sono manifestamente errati o dichiarazioni o eventi verificabili che non sono avvenuti.

Fake News "sono informazioni fabbricate che imitano il contenuto dei media nella forma ma mancano le norme e i processi editoriali dei media per garantire l'accuratezza e la credibilità delle informazioni"
Si sovrappone alla disinformazione (informazioni false o fuorvianti) e alla disinformazione (false informazioni volutamente diffuse alle persone fuorvianti).

La definizione può sembrare un po 'vaga, ma è importante.
Le persone hanno usato il termine "FAKE NEWS" per indicare cose diverse.

Questa definizione elimina errori di segnalazione involontari, voci che non provengono da un articolo di notizie, sospetti / interpretazioni / teorie del complotto, satira e rapporti distorti (ma non falsi).

Tralascia inoltre le accuse incriminate dei media mainstream. Al presidente piace definire "notizie false" la segnalazione di cose spiacevoli che sembrano distrarre o insignificanti, il che lo mette in una luce negativa nel contesto di successi che ritiene debbano essere resi più importanti.

Questo sito non riguarda questo.

Con questa definizione, opere di satira, non stanno cercando di ingannare e non possono essere interpretate come notizie false, anche se le persone potrebbero erroneamente presumere che il loro contenuto sia vero.

Stranamente, queste storie satiriche possono trasformarsi in notizie false quando la stessa storia viene ripubblicata su un sito diverso che cerca di farlo apparire come un resoconto fattuale [3]. Come questo, che è iniziato come una parodia, ma è diventato virale quando presentato come se fosse reale:

Le notizie false nei social media sono diventate un vero problema in politica, ma sono più vecchie ed è più ampia.


Clickbait


"Clickbait" si riferisce a un titolo o alle parole principali di un post sui social media (il messaggio teaser ) scritto per attirare l'attenzione e incoraggiare i visitatori a fare clic su un collegamento target a una storia più lunga su una pagina Web.
Clickbait offre frasi strane, sorprendenti o di suspense che inducono curiosità e invogliano le persone a voler saperne di più.


Non hanno bisogno di immagini per essere clickbait.
Per esempio:
Un uomo cade e chiede aiuto due volte. La seconda volta, My Jaw Drops
9 americani su 10 hanno completamente torto su questo fatto strabiliante
Ecco cosa riduce effettivamente la violenza armata

Clickbait è un modo comune per diffondere notizie false (e qualsiasi tipo di contenuto).
Clickbait dipende dalla creazione di un "gap di curiosità", una sorta di cliffhanger online che pone titoli che suscitano la tua curiosità e ti portano a fare clic sul collegamento e a leggere.
Il divario tra ciò che sappiamo e ciò che vogliamo sapere ci obbliga a fare clic.
In una certa misura, più un messaggio teaser è scandaloso, più può essere un clickbait di successo.

Oltre alla curiosità e all'indignazione, clickbait spesso utilizza una serie di caratteristiche linguistiche che attirano le persone.
Molti titoli clickbait offrono un elenco di alcuni tipi - queste 10 cose che ti lasceranno a bocca aperta ... - e i titoli ne hanno un numero (e di solito inizia con questo).
Secondo una recensione di Martin Potthast e colleghi  i teaser clickbait contengono nomi e aggettivi forti, ma usano un linguaggio semplice e facilmente leggibile.
Usano questi e questo molto.

Vedi queste strategie che attirano l'attenzione anche nei tabloid convenzionali, come il National Enquirer.

Clickbait motiva ulteriori letture, istantaneamente e ulteriori letture promuovono la pubblicità per gli editori di siti Web, quindi è una pratica diffusa.
I titoli di notizie false sembrano spesso così, proprio come facevano nelle notizie false vendute dai tabloid e dall'era del giornalismo giallo.


Torna ai contenuti